peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Forgot login details?

For free!
Get started!

Text page


film - Woman
noitraivivi.peperonity.net

MAGIA NERA




Attenzione: non sperate di trovare formule magiche riguardanti questa sezione. Ad ognuno i suoi rituali.

Innanzitutto cominciamo con il dire che, secondo la concezione di Fulvio Rendhell, la magia può essere essenzialmente di tre tipi: Bianca, Nera e di Sintesi.

In questa sezione ci occuperemo esclusivamente della magia nera: l'arte oscura che ha da sempre affascinato i curiosi, aiutato gli esperti, resi pazzi gli stolti che ne hanno abusato.

La magia nera è l'arte malefica per eccellenza. E' una magia dal principio negativo nel cui uso si ricorre spesso ad invocazioni demoniache. E' la magia atta a danneggiare persone, animali, piante, oggetti o luoghi.

Prima di iniziare a parlare di come operare credo sia fondamentale prima di tutto parlare delle conseguenze e dei rischi ai quali si va incontro utilizzandola perché come dicevo prima molto spesso è pericolosa…



E’ necessario calcolare prima di tutto i fattori più importanti:



L’INTENTO con il quale si opera:

A primo impatto potrebbe sembrare una banalità ma invece è forse una delle più importanti da tenere in considerazione. Nel momento in cui una strega o stregone decide di addentrarsi nella magia nera lo deve fare per un preciso motivo e mai solo per prova. Voglio ricordare a tutti che dalla mia esperienza personale posso affermare con certezza che la magia in generale va a buon fine e dà i risultati migliori nel momento in cui chi la pratica ci mette del sentimento. Siano essi sentimenti buoni (come quelli dell’amicizia o dell’amore), che cattivi (odio, rancore, vendetta ecc.) sono quindi fondamentali per la riuscita dei rituali. Ora mi pare doveroso che voi vi chiediate il motivo per il quale mi sto soffermando molto su questa parte ed ora ve lo spiego. L’intento è fondamentale per capire il tipo di conseguenze a cui si va incontro. Siamo tutte persone differenti (grazie agli Dei!) per carattere, sentimenti, modi di porsi nei confronti delle persone ed è per questo motivo che non posso criticare alcun intento affermandolo inutile o giusto: la cosa è del tutto personale. Chi agisce con la magia nera per amore avrà conseguenze nella maggior parte dei casi riguardanti lo stesso campo ma che differiranno da persona a persona. Detto ciò passiamo al prossimo fattore.



GLI ESSERI DEMONIACI invocati in aiuto:

E’ cosa alquanto diffusa ricorrere ad invocazioni non di tipo angelico durante i rituali di magia nera (troverete nel sito una classificazioni di una larga parte di demoni esistenti). Vorrei ricordare che esiste una vera e propria gerarchia infernale che mette ciascun demone su un preciso gradino di potere. Esistono numerosi demoni che hanno più o meno stessi poteri nello stesso campo (basti pensare a quanti ne esistono sulla lussuria!:-p). E’ quindi necessario stabilire quali di questi è necessario invocare tenendo conto che demoni molto in alto nella scala non si abbasseranno per vostri futili motivi o spesso chiederanno troppo in cambio di un favore o magari ancora se la prenderanno con voi per aver invocato forze non alla vostra altezza: consiglio attenzione in questo. Valutare anche la questione del sesso: dal mio punto di vista è preferibile che una donna invochi un demone femminile e un uomo un demone maschile. Per alcuni demoni questo è importante. (Per esperienza personale e per esempio: un uomo non deve MAI invocare Lilith demone femminile la quale non va molto in sintonia con persone di sesso diverso dal suo).



SACRIFICIO di qualcosa di nostro:

Detto così fa paura ma non voglio assolutamente intendere quello di tipo carnale (lasciate quindi stare il vostro cane, gatto, criceto, uccellino, pesce rosso che sia: poveretto lui, non c’entra niente!). Per sacrificio voglio intendere la rinuncia a qualcosa o qualcuno a cui si tiene molto. Non avvicinatevi mai a demoni che chiedono sacrifici umani, animali o vegetali per due motivi: primo, non voglio che né voi (né io) abbiate problemi con la legge; secondo, se siete streghe dovreste avere una certa morale nell’agire. E’ bene dire che un sacrificio verrà comunque dato con e senza il vostro consenso. La magia nera a questo incorreggibile difetto: chiede qualcosa in cambio. Qui vorrei farvi notare che tra voi e chi vi aiuta c’è sempre e ripeto SEMPRE uno scambio di dare avere piuttosto ineguale. Mi spiego meglio: ciò che riceverete in cambio sarà sempre niente se confrontato a ciò che darete voi in cambio. Scusate il gioco di parole ma la questione è questa. Quindi o lo darete voi il sacrificio o che tornerà indietro con la legge del 3 in ogni caso la bolletta va sempre pagata.



SPIRITO con il quale si procede:

Mai avere paura di quello che si fa. Forze più grandi di noi finirebbero per prendere il sopravvento sul nostro essere e oltre che impedire il riuscire del rituale provocherebbero seri danni (psichici e in rari casi fisici) alla nostra persona: mi raccomando. Mai avvicinarsi con la paura nel cuore ed il timore di non esserne capaci altrimenti fallirà tutto e oltre a non avere i risultati sperati subirete conseguenze per aver osato fare qualcosa di cui non si è capaci… Ragazzi con questa roba non si scherza.

Credo che ora basti.

Spero che abbiate fatto tesoro di queste parole.



ALTRE FORME DI MAGIA NERA:

DAGIDA

Lo strumento indispensabile per dare direzione alle energie.

Il mezzo migliore per far del male ad una persona.

Lei è il simbolo della magia nera.

C’è chi la chiama, Bomboletta Voodoo, Volt, chi invece Dagida; cambia il nome ma la sostanza è quella. Credo tantissimo nella pratica Voodoo e mi sembrava doveroso dedicarle una parte del sito.



COME COSTRUIRNE UNA?

Esistono diversi metodi poi sta a voi scegliere quello che più vi si addice.



Dagida di cotone:

Prendere dell’ovatta (quella che si usa per disinfettare) ed iniziate a darle forma umana cercando di non strapparla. Una volta fatta la bambolina si procederà con il filo. Sinceramente non me ne intendo di sartoria ma dovreste avere in casa il rotolone di filo bianco tipo cotonato, che fa al caso vostro (non il filo di nylon mi raccomando). Iniziate ad avvolgere il filo attorno alla vostra bambola (come se vorreste mummificarla!). Alla fine bloccate il filo all’interno della bambola stessa e la vostra bambola e pronta. Quando le girate il filo intorno, fate in modo che la posizione della bomboletta risulti abbastanza normale perché non vi servirà per fare il piccolo burattinaio…



Dagida di cera:

E’ quella che meno preferisco per il tempo che ci vuole a prepararla. Acquistate della cera d’api in una qualsiasi erboristeria e scioglietela in un pentolino abbastanza vecchio (altrimenti sentirete le urla di vostra madre). Non mi soffermo sui tempi di cottura perché vado a occhio (non m’intendo neanche di cucina per farla breve…). Poi versate la cera in uno stampo di Das (Pasta modellante bianca). Dopo pochi minuti la vostra bomboletta è pronta. Se la sua forma è uscita tipo pupazzo di neve utilizzate un coltellino per darle forma e poi passateci sopra una fiamma per levigarne la superficie. Molti quando sciolgono la cera vi affondano capelli, unghie, sangue, o “altro” della persona a cui è dedicata la bomboletta.



RITUALE (uno dei tantissimi esistenti…)

Ora che la bamboletta è pronta, è giunto il momento di darle potere.

Procedete con la sistemazione di candele nere per l’energia negativa. Mettetevi seduti (lontani dalla luce)con le gambe incrociate. Chiudete gli occhi e visualizzate il vostro bersaglio e fatelo coincidere con il corpo della vostra bamboletta. Iniziate ad infilzare la Dagida con spilli dalla punta nera e mentre fate questo visualizzate il corpo della persona affatturata che subisce dei tagli profondi dovuti alla vostra azione. Parlate anche alla bambola attraverso la voce della mente tirandogli addosso tutto il vostro risentimento. Soddisfatti? Quando credete che possa bastare, spegnete le candele e nascondete la Bambola dalla luce del Sole. La Dagida va conservata fino a quando volete che duri l’effetto dopodiché avvolgetela in un panno nero e gettatela in un luogo corrente.

Ovviamente questo è uno dei rituali più semplici che potreste fare. Tocca a voi ora creare il rituale fatto per le vostre possibilità e per voi.

Alcune cose da dire sulla Bambola…

Ci sono alcune cose che vanno sapute sulla Bambola.

1) Non bisogna mai modellare i caratteri del viso della Bambola.

2) Nell’uso della magia nera mai scolpirne le parti intime.

3) Non usare due volte la stessa Bambola con obbiettivo persone differenti.

4) Terminato l’effetto da voi desiderato gettate la bambola in acqua corrente (non nel water se non si tappa e vostra madre vi farà davvero la pelle!).

5) Fate ciò che volete ma ricordate che anche con la Dagida subirete l’effetto boomerang.



This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.