peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Text page


alghix.peperonity.net

as roma

ecco la storia della magica as ROMA

L´AS ROMA nasce nel 1927 dalla fusione di Alba, Roman e Fortitudo. I dirigenti decisero ke i colori sarebbero stati il giallo e il rosso, gli stessi del Roman. L´operazione si rivelò vincente. La Roma, infatti, nella stagione 1927-1928 vinse il suo primo trofeo: la Coppa Coni (antenata della Coppa Italia). Teatro delle imprese agonistiche giallorosse fu, in quell´epoca, lo stadio
di Testaccio, dove la Roma giocò dal 1929 al 1940. Un mese dopo il trasferimento al campo di Testaccio, un altro avvenimento
fondamentale segnò la storia della Roma: il primo derby contro la Lazio, vinto dalla Roma grazie a una rete di Volk, detto
´sciabbolone´. Nella stagione 1941-1942 arrivò il primo scudetto. Allenata dall´austro-ungherese Schaffer, la Roma vinse grazie ad una gran finale. La squadra che si agiudicò il campionato poteva vantare una difesa affidabile ed esperta e una grande velocità in contropiede. Stella della squadra fu Amedeo Amadei, che segnò 18 gol. Era la prima volta ke una squadra del centro-sud si aggiudicava il titolo nazionale. Seguirono anni poco felici, culminati con la retrocessione della stagione 1950-51. Tornati in A l´anno successivo, i giallorossi ottennero risultati non sempre esaltanti, fino al secondo posto della stagione 1954-55. Gli anni 1960 si aprirono bene per la squadra capitolina, che nella stagione 1960-61 vinse la Coppa delle Fiere, sconfinggendo in finale gli inglesi del Birmingham. Il decennio fu glorioso e l´albo d´oro giallorosso si arricchì anche di due Coppe Italia (1964 e 1969). Negli anni 1970, caratterizzati dalla presenza di Nils Liedholm, detto ´il barone´, come allenatore, l´unico risultato di rilievo fu il terzo posto del 1974-75. Nell´estate del ´79 Dino Viola diventa presidente della squadra giallorossa. Riportato a Roma Liedholm, Viola centrò subito un successo: la Coppa Italia vinta contro il Torino. Nel 1980-81 Roma bissò il successo in Coppa Italia e acquistò Paulo Roberto Falcao. Nel 1982-83 arrivò il tanto sospirato trionfo. La squadra di Liedholm poteva vantare una difesa granitica, guidata da Vierchowod, Nela e Maldera; un ottimo centrocampo, in cui si muovevano uomini come Di Bartolomei, Falcao, Ancelotti e Prohaska; e una linea d´attacco che schierava il bomber Roberto Pruzzo ed era animata da Bruno Conti. L´anno successivo, però, fu quello della grande delusione, con la sconfitta nella finale di Coppa dei Campioni, giocata a Roma contro il Liverpool. La stagione si concluse, però, con la conquista della Coppa Italia. Nel 1985-86, con Sven Goran Eriksson in panchina, arrivò la sesta Coppa Italia. Gli anni ´90 sono quelli della presidenza di Franco Sensi. Furono anni difficili, con poche soddisfazioni, fino alla stagione 1999-2000 che vide l´arrivo, come allenatore di Fabio Capello. La prima annata di Capello si concluse con un sesto posto in campionato, ma fu il preludio alla gloriosa stagione 2000-2001. Eroi del trionfo furono Batistuta, con 20 reti all´attivo, Montella che entrava a partita in corsa e segnava gol decisivi e Totti, vero fuoriclasse e leader della formazione. Era il terzo trionfo e la vittoria dello scudetto contribuiva a far entrare stabilmente la Roma nell´élite del calcio italiano. ALBO D´ORO: Campione d´Italia 1941/42, 1982/83, 2000/2001; Coppa Italia 1963/64, 1968/69, 1979/80, 1980/81, 1983/84 1985/86, 1990/91; Coppa delle Fiere 1960/61; Supercoppa Italiana 2000/2001.


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.