peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Links


di4blo.peperonity.net

L'isola dei demoni

Tra le molte "isole fantasma", una delle più misteriose è l'Isola dei demoni, detta anche "Isola des Demonias". Secondo la testimonianza di molti, tra cui André Thevet, studioso e scrittore alla corte di Caterina de' Medici, dovrebbe trovarsi a largo di Terranova e si diceva fosse abitata da strani animali selvaggi, tra cui orsi, trichechi, nonché da creature mitologiche e demoniache, come grifoni, spiriti, mostri, etc. Si iniziò a parlare di questa isola dall'inizio del '500, da quando si incominciò a navigare in direzione delle Americhe. Thevet ne dà la descrizione più completa e accurata, essendoci stato lui stesso nel 1555.
Raccontò di aver visto con i suoi occhi questi demoni e di essere riuscito ad allontanarli solo con l'aiuto del Vangelo di S. Giovanni. I suoi scritti non vennero mai presi sul serio e, lui stesso, venne ritenuto pazzo. Ma il dubbio che l'isola possa essere esistita è lecito, in quanto Thevet non fu il primo a parlarne. Già prima di lui ne parlò nel 1540 Jacques Cartier, che viaggiò verso il Canada per conto della corona francese più di una volta. La sua flotta fu raggiunta a Terranova da quella del Signore di Roberval. Su una nave di questa flotta, Marguerite, nipote del comandante, si innamorò di un giovane ufficiale di bordo, ma la loro storia venne scoperta e Roberval decise di punire i due abbandonandoli, con la balia della ragazza, sua complice in quella vicenda, proprio sull'Isola del Demoni. Qui i tre ebbero a difendersi più di una volta da diverse insidie e spesso solo usando come arma la Bibbia. Morì la balia, poi morì anche il giovane amante e Marguerite rimase sola a combattere contro i demoni per due anni e cinque mesi, finché ebbe la fortuna di essere ripescata da un peschereccio che passava di lì per caso.
Ritornata in Francia raccontò la sua storia e parlò dell'Isola dei Demoni. Se quella di Thevet poteva essere fantasia, quella di Marguerite è confermata da varie fonti. Che un'isola con quel nome sia esistita è sicuro, ma la chiave per risolvere il mistero è altrove. Probabilmente gli animale mostruosi che più di una persona videro sull'isola non erano altro che trichechi (animali davvero caratteristici, impressionanti probabilmente agli occhi dei marinai del '500, che poco sapevano del mondo esterno, se non ciò che avevano già visto nei loro viaggi), o uccelli di grandi dimensioni, tipici di quelle terre. Inoltre, può essere che nel corso degli anni l'isola possa aver cambiato nome. Già Cartier battezzò un'isola a largo di Terranova, Isola degli Uccelli. Potrebbe essersi trattata della stessa Isola dei Demoni.


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.