peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Text page


sciechimiche - Newest pictures Animals/Nature
di4blo.peperonity.net

Scie chimiche

Da qualche anno a questa parte, si vedono sempre più spesso, nei cieli di tutto il mondo, le cosiddette "Scie Chimiche" (chemtrails). Non si tratterebbe di normali scie di condensazione (contrails), ma di anomalie. I normali gas di scarico degli aeroplani sono miscele incandescenti contenenti grande quantità di vapore acqueo che, a contatto con l'aria gelida delle alte quote, si condensa immediatamente formando la tipica scia di condensazione. Quando queste scie permangono a lungo nel cielo è segno che in quota è presente aria molto umida. Ma, parliamo dei casi in cui il veivolo si trovi ad una altezza di 9000-14000 mt. Il procedimento è lo stesso di quando ci capita, in inverno, di respirare ed espirare e vedere fuoriuscire dalla nostra bocca aria condensata per via dell'ambiente freddo. Queste scie permangono per poco tempo nei cieli e, in certi casi, possono allargarsi e dar vita a formazioni di nuvole dette "cirri". Anche queste sarebbero dannose, perché sarebbero la causa dell'aumento della temperatura media e quindi dell'effetto serra. Ma, queste non sono da confondere con le scie chimiche. Si tratta di un fenomeno diverso, lo si può notare anche per il fatto che, queste scie, appaiono "strane"; deviano ad angoli retti, si interrompono per certi tratti per poi riprendere poco dopo (se si trattasse di scie di condensazione dovrebbero essere continue, senza mai interrompersi). Queste scie conterrebbero sostanze chimiche sconosciute (da qui il nome) capaci di "mangiarsi" le nuvole. Quindi, non crearle, ma distruggerle, in modo tale da poter condizionare inevitabilmente il tempo atmosferico. Ma c'è di più. Queste scie agirebbero in due sensi. Rilascerebbero delle sostanze nell'atmosfera (1: emissione di sostanze chimiche) che, inevitabilmente, cadrebbero al suolo e vi rimarrebbero, proprio per via della mancanza di nuvole (2: cancellazione delle nuvole, quindi della pioggia).
Le sostanze rilasciate sarebbero dannose per la popolazione, infatti, porterebbero virus influenzali e altre malattie, nonché, avrebbero effetti "calmanti", rendendo mansueta e "ubbidiente" la popolazione.
Sul numero 24 della rivista "Nexus" leggiamo:
"...tanto per fare un esempio, i Centri per il Controllo della Malattia (in USA) in merito ad una epidemia di influenza hanno affermato che poteva essere dovuta a un "patogeno sconosciuto": dal loro Aggiornamento al Compendio dell'Influenza del 6 maggio 2000, su 100 persone decedute, 11 erano morte a causa di questa "malattia di tipo influenzale", ma il 99% dei pazienti malati risultava negativo ad un test per l'influenza.
I sintomi più ricorrenti riportati dai testimoni sulla scia di queste strisce bianche sono: tosse secca persistente, malessere respiratorio e intestinale, polmonite, affaticamento, letargia, capogiro, disorientamento, forte emicrania, dolori muscolari e alle giunture, epistassi, diarrea, feci sanguinolente, depressione, ansietà, incontinenza e tic nervosi. I primi a risentire degli effetti di queste scie chimiche sono gli anziani, i giovani e le persone indebolite da malattia o in cattive condizioni fisiche (http://www.nexusitalia.com/sciechimiche.htm)".
Quindi, ciò andrebbe a favore delle grandi industrie farmaceutiche, ma non solo. Tra queste sostanze chimiche rilasciate nell'atmosfera, ve ne sarebbero alcune capaci di condizionare il comportamento degli individui, rendendoli più docili. Si tratterebbe di un grande esperimento di "controllo delle masse", attuato dai governi di tutto il mondo. Alcuni studi hanno verificato che il fenomeno delle scie chimiche in America, guardacaso, è maggiore proprio in corrispondenza delle grandi città della costa Atlantica e del Pacifico. Quindi, l'emissione di queste sostanze sarebbe mirato proprio a colpire le grandi metropoli, più persone possibili. Infatti, è proprio dove vivono più persone che avrebbero efficacia metodi del genere.
Lì, dove è più difficile un controllo capillare delle piazze; lì, dove magari ci sono più rischi di sommosse. In tal modo, i governi terrebbero sotto controllo l'intera popolazione che, purtroppo, rimane all'oscuro di tutto. Gli ultimi provvedimenti di sospensione del traffico automobilistico in certi stati, sarebbe proprio dovuto al fenomeno delle scie chimiche, cui sostanze nocive vanno a sommarsi al prodotto dei gas di scarico delle automobili e a tutti gli altri agenti inquinanti. Per mezzo di questi metodi segretissimi, i governi avrebbero perfino il controllo del tempo atmosferico. Notizie trapelate da canali riservatissimi ci informano che, più di una volta, è successo che gli Stati Uniti deviassero cicloni diretti verso le coste nord-occidentali più a sud.
Un altro fatto curioso collegato a questo fenomeno è che, in presenza di queste scie, sono stati spesso osservati degli Ufo, degli oggetti volanti sferiformi e brillanti di natura incerta. Si pensa che i due fenomeni possano essere connessi. Si sospetta la presenza di accordi segretissimi tra i governi mondiali (soprattutto quello Statunitense) e razze extraterrestri, presenti sulla Terra già da tempo, in incognito. Queste avrebbero fornito all'umanità la loro tecnologia (e ciò spiegherebbe il gigantesco balzo tecnologico di cui siamo stati testimoni in questi ultimi cinquant'anni), in cambio di... chissà cosa. Si sospetta, in cambio di persone che, di tanto in tanto, verrebbero rapite (abdotte) per essere sottoposte a esperimenti da parte di questi alieni.
In effetti, non sembra un'ipotesi così assurda visto che, già da tempo, gli stessi governi fanno esperimenti segreti su cavie animali nei laboratori. Noi, per questi alieni, saremmo proprio come quelle cavie animali. Esistono prove fotografiche capaci di documentare questi esperimenti, le scie chimiche e la presenza di Ufo in rapporto a queste ma, spesso e volentieri, si evita di parlarne in quanto, naturalmente, i governi non hanno interesse che la cosa trapeli. D'altronde, quest'alone di segretezza non sarebbe una novità. Da sempre, quelli che stanno più in alto tengono all'oscuro quelli che stanno più in basso. Il mondo è pieno di segreti governativi e militari. Forse, sarebbe ora che qualche verità venisse svelata.

Come disse Di Pietro in un'intervista: "I nostri spazi, ma non solo, i nostri siti, marini e terrestri, sono occupati da realtà militari non italiane (...). Non è possibile che altri decidano per noi (...)"


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.