peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Text page


snakegreen
finaldestinazion.peperonity.net

][OPPORTUNISTA][

Repubblica.it L’Espresso Kataweb


« Nono comandamento.
L’ingrato vicino. »
Mercoledì, 29 Novembre 2006
L’opportunista.

Pioggiaacatinelle Che temporale! Io me ne sto ancora un po’ sotto la pensilina del cinematografo. Voglio aspettare che spiova un po’, ho la giacca nuova di pelle e non ho intenzione di rovinarla. Mentre temporeggio sono spettatore di una fulminea ed efficace aggressione. Vittima è il tipo di persona che più detesto; per questo non intervengo. Non ho intenzione di muovere un dito in aiuto di un uomo di quella specie. Non è la prima volta che lo vedo, in zona sono in parecchi a conoscerlo. È un profittatore senza monda interiore, un opportunista scaltro, uno sciacallo capace di mercanteggiare sulle disgrazie altrui, un avvoltoio pronto ad avventarsi su poveretti sopraffatti dalla sorte questo, o quel che ne rimane, è l’uomo che ho ora davanti a me, a terra, sul marciapiede, prono, in una pozzanghera. Potrei aiutarlo almeno a rimettersi in piedi ma non mi muovo. In fin dei conti non sono stato io a ridurlo così, non ne avrei avuto il coraggio, anche se se lo meritava. È confuso, stordito, impaurito. Non ha la forza d’animo né le energie per rialzarsi e se ne rimane lì, fradicio sotto la pioggia. Ora non ha più l’aria del trafficante senza scrupoli pronto a lucrare sulle sventure della povera gente. Che schifo che mi fanno gli sfruttatori come lui. Qualcuno gli ha dato una lezione. Si sta facendo tardi. Non la smette di piovere e lui se ne rimane nel pantano. Io me lo guardo con indifferente disprezzo, quasi a volergli dire “te lo sei meritato”. Ombrelli Lui ricambia lo sguardo cercando un’improbabile commiserazione. Ci penso un po’ su poi mi decido. Sfido la pioggia, corro verso di lui, senza nemmeno rivolgergli la parola raccolgo uno degli ombrelli sparpagliati lì attorno, lo apro e me ne ritorno a casa.
nessun tag

Scritto Mercoledì, 29 Novembre 2006 alle 10:01 nella categoria Racconti privati, Truffe, Solidarietà, Società e costume, Lavoro, Cinema. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento. Non è consentito il pinging.
2 commenti a “L’opportunista.”

c’è di peggio ….
tanto più piccolo è il reato (o il reo) e tanto più ci tocca da vicino,…. tanto più evidente e immediata la punizione e il giudizio, … tutto ad un tratto siamo giudici e giuria.
Ma lui domani continuerà ad essere e a fare quello che a sempre fatto, noi …. abbiamo perso un pò della nostra innocenza !!!



Copyright © 1999-2007 Elemedia S.p.A. Tutti i diritti riservati



This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.