peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Multimedia gallery


ilreleone.peperonity.net

+*-AfRiCa-*+

L'Africa è la culla del genere umano da dove, secondo recenti ricerche sul genoma umano, circa 170.000 anni fa alcune tribù sono emigrate verso l'Asia ed hanno poi popolato il resto del mondo. Inoltre è il terzo continente per dimensioni. Con 30.065.000 km² copre il 20,3% delle terre emerse e i suoi oltre 800.000.000 abitanti, rappresentano un settimo della popolazione terrestre. L'Africa è delimitata a Nord dal Mar Mediterraneo, a Ovest dall'Oceano Atlantico, a Sud dall'Oceano Antartico e a Est dall'Oceano Indiano. A Nord-Est è separata dall'Asia dall'artificiale Canale di Suez.

*+Geografia+*

Il continente africano è principalmente orientato su un asse nord-sud. A Nord-Ovest il continente si allarga verso l'Oceano Atlantico, formando la regione conosciuta come Africa Occidentale. Sul Mar Mediterraneo, verso nord, si affacciano due importanti golfi, gli unici nella parte settentrionale: sono il Golfo di Sirte, davanti alla Libia, e il Golfo di Gabes, davanti alla catena dell'Atlante. La Catena dell'Atlante ripara dai venti il Marocco e l'Algeria rendendo aride quelle zone. Il grande deserto del Sahara si estende nella parte settentrionale del continente: la parte a Sud è perciò detta Africa sub-sahariana. L'area geografica affacciata sul Mar Mediterraneo è detta Africa Mediterranea.

Il clima varia da mediterraneo a desertico a tropicale ed equatoriale fino a ritornare temperato (in una variante simile a quella mediterranea) nel Sudafrica.

In Egitto, troviamo il più celebre dei grandi fiumi dell'Africa e anche uno dei maggiori del mondo, il Nilo (6.671 Km di lunghezza). Il ramo più lungo del Nilo nasce nell'Altopiano del Burundi, con il nome di Nilo Kagera. Cambia nome entrando nel più grande lago africano, il Lago Vittoria. Assume la denominazione di Nilo Bianco alla confluenza con il Nilo delle Gazzelle, uno dei suoi affluenti. Presso la capitale del Sudan, Khartoum, riceve finalmente le acque del suo maggior affluente, il Nilo Azzurro e prende finalmente il nome di Nilo e con un percorso ondulato raggiunge l'Egitto.

Un altro importante corso d'acqua è il Congo (4.200 Km di lunghezza), che sfocia nell'Oceano Atlantico e dà nome alle due Repubbliche che si affacciano sulle sue rive (Repubblica del Congo e Repubblica Democratica del Congo). I numerosi affluenti del Congo (il più importante è il Kasai) formano un enorme bacino fluviale. Sebbene il Congo sia uno dei più imponenti corsi d'acqua del mondo il Congo ha avuto minore importanza per lo sviluppo delle civiltà umane del Nilo in quanto non è navigabile per un lungo tratto.

Poco più a nord del Congo troviamo il terzo grande fiume dell'Africa, il Niger (4.160 Km).

Una lunga catena di laghi corre lungo la frattura tettonica (Rift Valley) ai confini tra la Repubblica Democratica del Congo, l'Uganda, la Tanzania, il Burundi e il Ruanda: i più importanti sono il Lago Vittoria e il Lago Tanganika.

Le montagne più alte dell'Africa si trovano sempre in prossimità della Rift Valley: sono il Kilimangiaro (5895 m di altitudine) in Tanzania e il Kenya (5199 m di altitudine) nello Stato omonimo.

L'Africa ha un territorio compatto. Le coste sono uniformi con poche isole e penisole, ad eccezione del Madagascar ed altre isole come Canarie e Maurizio oltre naturalmente a Sant'Elena, dove è stato esiliato Napoleone. Alcuni altopiani si estendono fino alle coste.

+*Storia*+

L'Africa è uno dei territori più antichi della terra e la razza umana ha iniziato la sua evoluzione proprio in questo continente. Per gran parte della storia dell'umanità, l'Africa non ha avuto Stati nazionali ma regni multietnici e nazioni tribali. Purtroppo i primi contatti con l'Africa scaturirono nel terribile fenomeno della schiavitù il vergognoso commercio "di carne umana" noto come la tratta dei negri. Iniziata da Egiziani, Carteginesi e Romani, la cattura e la vendita di schiavi africani purtroppo furono praticate in larga scala anche dagli arabi. I primi contatti tra Africa ed Europa risalgono al XIV secolo con l'arrivo dei primi esploratori europei. Sfruttando la loro superiorità tecnica, in particolare in campo bellico, a partire dall'inizio del XVI secolo i mercanti europei iniziarono a catturare milioni di africani per utilizzarli come forza lavoro in tutto il mondo (quella che venne chiamata tratta degli schiavi). A partire dall'inizio del XIX secolo l'Europa iniziò una massiccia occupazione coloniale del continente, culminata nella corsa all'Africa degli anni '80 dell''800. Questa occupazione continuò fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, dopo la quale tutte le colonie ottennero progressivamente la loro indipendenza.

|-|.Politica.|-|

Dall'indipendenza, molti stati africani hanno conosciuto forti instabilità, spesso sfociate in violenti lotte per il potere e guerre civili, sia all'interno di ciascuno Stato, sia tra Stati confinanti. Parte di questi problemi possono essere considerati come eredità del periodo coloniale, con il suo lascito di governi e confini nazionali non rappresentativi delle realtà locali.

La situazione economico-sociale, specie nell'Africa sub-sahariana, è una delle più disagiate del Pianeta. Se alcuni Stati, come il Sudafrica, si affermano come dinamiche realtà economiche, seppure segnate da forti disuguaglianze sociali, altri Stati hanno addirittura visto diminuire il PIL pro capite negli ultimi anni. L'aumento massiccio della popolazione e il diffondersi dell'AIDS, oltre alle frequenti siccità e all'instabilità politica, sono alcune della cause di questo impoverimento.

@°Demografia°@

La posizione dell'Africa nell'ecumene ha grande importanza nello studio delle razze, lingue, culture africane. L'impenetrabilità dell'Africa la divide naturalmente e culturalmente in due entità assai diverse: Africa bianca e Africa nera. Più recentemente l'invasione araba e europea han mutato molte cose: si tratta però prevalentemente di mutazioni culturali. Tra i gruppi razziali indigeni del Nord Africa non mancano elementi europoidi come i Berberi, cui si sono aggiunti di recente un certo numero di Arabi.

Nell'Africa subsahariana la maggior parte degli abitanti ha la pelle scura. Gli Stati dello Zimbabwe e del Sudafrica hanno una piccola, ma significativa, presenza di gruppi bianchi ed asiatici: i primi sono i cosiddetti afrikaner, i secondi immigrarono in epoca coloniale per contribuire ai lavori pubblici effettuati in quei paesi. In particolare l'Africa nera presenta invece vari gruppi razziali propri, fra loro diversi:

Sudanidi: abitano il Sudan centrale e occidentale;
Nilotidi: occupano il bacino del Nilo, nella sua più alta porzione;
Congolidi: si trovano nella Guinea e nel Congo;
Cafridi: popolano la porzione meridionale del continente.
Questi ultimi due gruppi vengono spesso designati con il nome di Bantu. Un posto a sé hanno i Pigmei che si trovano specialmente nell'Africa centrale, e i Boscimani che occupano il deserto del Kalahari. Abbiamo inoltre gli Ottentotti.

=^Nazioni^=

In Africa esistono 53 Stati indipendenti:

Algeria (Algeri)
Angola (Luanda)
Benin (Porto-Novo)
Botswana (Gaborone)
Burkina Faso (Ouagadougou)
Burundi (Bujumbura)
Camerun (Yaoundé)
Capo Verde (Praia)
Ciad (N'Djamena)
Costa d'Avorio (Yamoussoukro)
Egitto (Il Cairo)
Eritrea (Asmara)
Etiopia (Addis Abeba)
Gabon (Libreville)
Gambia (Banjul)
Ghana (Accra)
Gibuti (Gibuti)
Guinea (Conakry)
Guinea Equatoriale (Malabo)
Guinea Bissau (Bissau)
Isole Comore (Moroni)
Kenya (Nairobi)
Lesotho (Maseru)
Liberia (Monrovia)
Libia (Tripoli)
Madagascar (Antananarivo)
Malawi (Lilongwe)
Mali (Bamako)
Marocco (Rabat)
Mauritania (Nouakchott)
Mauritius (Port Louis)
Mozambico (Maputo)
Namibia (Windhoek)
Niger (Niamey)
Nigeria (Abuja)
Repubblica Centro Africana (Bangui)
Repubblica Democratica del Congo (Kinshasa)
Repubblica Del Congo (Brazzaville)
Ruanda (Kigali)
Sao Tomè e Principe (São Tomé)
Senegal (Dakar)
Seychelles (Victoria)
Sierra Leone (Freetown)
Somalia (Mogadiscio)
Sudafrica (Città del Capo legislativa), (Pretoria amministrativa), (Bloemfontein giudiziaria)
Sudan (Khartoum)
Swaziland (Mbabane)
Tanzania (Dodoma)
Togo (Lomé)
Tunisia (Tunisi)
Uganda (Kampala)
Zambia (Lusaka)
Zimbabwe (Harare)
2 enclave spagnole:

Ceuta
Melilla
e un territorio con stato legale indefinito:

Sahara Occidentale





This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.