peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Multimedia gallery


vialli - Newest pictures Sports
juve-mylove.history.peperonity.net

][JUVE ANNI '90][

- La Juve di Baggio, Vialli e Del Piero -

CAMPIONI D´EUROPA 1995/´96

"Si JUVE! TRIONFO E GLORIA", così titolava la Gazzetta dello Sport di giovedì 23 Maggio 1996. E nella foto a nove colonne di fianco, si vede il capitano Gianluca Vialli che alza la Coppa dalle grandi orecchie, quella coppa che tutti gli juventini, sopratutto quelli che come il sottoscritto (ahimè), hanno superato (da poco) i quaranta, si sognavano la notte: La Coppa dei Campioni, o Champions League come da qualche anno si chiama.
Un trionfo meritato, con la fase a gironi dominata contro Borussia Dortmundt (3-1 in Germania e una sconfitta ininfluente, 1-2, a Torino a girone ampiamente vinto), Steaua Bucarest (3-0 casalingo, 0-0 in Romania), e Glasgow Rangers (4-1 al Delle Alpi, 4-0 in Scozia).
Nei quarti ci tocca il Real Madrid, che ci batte al Bernabeu per 1-0, rete di Raul. Ma nel ritorno al Delle Alpi la Juve non da scampo alle "merengues": 2-0,Del Piero (punizione delle sue), e Padovano i marcatori.
In Semifinale ecco il Nantes, la sorpresa del torneo, che i bianconeri regolano a Torino per 2-0 (capitan Vialli da sottomisura e Padovano di testa), rendendo così ininfluente la sconfitta per 2-3 al ritorno in Francia, anche perché le reti di Vialli e Paolo Sosa ci portano in vantaggio due volte, e solo un calo psicologico nel finale regala l'inutile vittoria (ma di prestigio) ai canarini.
Ed è finale con l´Ajax, campione in carica (aveva battuto il Milan a Vienna, 1-0, rete di Kluivert) e grande favorita della vigilia.
Si gioca all´Olimpico di Roma, arbitra lo spagnolo Diaz Vega. Dopo 12 minuti, Ravanelli compie un miracolo, beffando sia il portiere Van Der Saar che il capitano Frank De Boer, e da posizione quasi impossibile deposita in rete. Sembra il preludio ad una goleada, perché gli olandesi mostrano gravi pecche in difesa, e sono molto macchinosi nella manovra, consentendo alla fortissima retroguardia bianconera di non correre nessun pericolo. Ma al 41´ su una punizione dal limite respinta goffamente da Peruzzi, Litmanen (fin...
Next part ►


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.