peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Multimedia gallery


musciu.peperonity.net

MENZ GOGNA

Maledetto il mio gene che generò il pensiero
che mi scorre nelle vene come acre vino nero.
Maledetto sia il mio volto perduto nello specchio
a fumare la sua noia diventando un po’ più vecchio.
Maledette le mie mani quando accarezzarono Libertà
Con quel gesto obliando l’immaginifica realtà.
Maledetti i miei poeti atei e visionari
che narravano i loro vizi, i loro incubi sui diari
che si bevevano la vita dionisicamente per godere
ma trovavano la morte alla fine del bicchiere.
Maledetti i miei sogni che mi tenevano sveglio
mentre la coscienza mi diceva dormire è forse meglio
Maledetto l’angelo che mi promise il paradiso
e con un bacio mi asciugò le lacrime dal viso.
Maledetti i miei occhi che videro il suo seno
Maledette le mie labbra che ne assaggiarono il veleno.
Maledette tutte le spine che proteggono le rose…
e maledetto io
che dico sempre le stesse cose.

(Roberto Bergamo)


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.