peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Multimedia gallery


musikata.peperonity.net

::BIOGRAFIA SEX PISTOLS::

I Sex Pistols nascono nel 1972, quando il batterista Paul Cook ed il chitarrista-cantante Steve Jones formano una band che da li a poco entrerà nella leggenda. Il loro primo nome è "Strand", e la prima formazione e arricchita dai loro compagni di scuola Warwick Nightingale e Jimmy Mackin. Steve Jones si incarica di provvedere alle strumentazioni necessarie al gruppo rubandole, era conosciuto come teppistello di quartiere. Il chitarrista inoltre trascorre regolarmente i weekend al negozio "Let It Rock" a Kings Road, mandato avanti dai 2 padri spirituali del punk inglese, Malcolm McLaren e Vivienne Westwood. Steve richiede un locale in cui esibirsi e Malcolm trova il "Covet Garden community". In quella stessa settimana arriva anche il bassista Glen Matlock. L´importanza prioritaria ora diventa quella di trovare un cantante adatto al gruppo, e viene scelto il criminale con capelli colorati, le vesti strappate e il soprannome di "Sex": John Lydon. Viene audizionato nello stesso negozio accompagnando Alice Cooper che canta in un juke-box. Lydon poi diventerà Rotten (marcio), in seguito ai continui commenti di Steve riguardo i denti del nuovo cantante. La musica della band viene influenzata dagli Small Faces, dagli MC5 e dagli Stooges. Nel novembre del 1975 la prima esibizione dal vivo, accompagnando i Bazooka Joe di Adam Ant al St. Martin College a Londra. Sono finalmente nati i "Sex Pistols". La loro prima formazione è la seguente: Rotten cantante, Jones chitarrista, Matlock bassista e Cook batterista. Nel settembre del ´76 suonano in un carcere e ad un festival punk dove hanno modo di conoscere Sid, il batterista di Siouxsie. Ad ottobre firmano un contratto con la EMI e producono la famosa "Anarchy in the UK". E un successo immediato. La canzone è il punk, è il simbolo di un movimento musicale che lascerà tracce indelebili nel futuro. Contro le previsioni dei critici musicali "Anarchy in the UK" in poche settimane raggiunge la vetta delle classifiche inglesi. Il 1 dicembre del ´76 la band dovrebbe trascorrere una serata in tranquillità, magari vedendo "Today", un programma su Thames TV; ospiti i Queen. Succede però che il gruppo di Freddie Mercury non può partecipare, gli organizzatori invitano i "musicisti del momento": i Sex Pistols. Il presentatore, Bill Grundy, provoca subito la band, che risponde con una serie di battute volgari. Il giorno dopo le copertine dei giornali inglesi parlano solo di loro: la meravigliata stampa vuole che i 4 siano immediatamente oscurati e dimenticati. La EMI li licenzia, anche perché era stanca di subire continue rapine da parte della band. Subito arriva la firma x la A&M che li caccia dopo poche settimane, senza il tempo di pubblicare "God Save the Queen" e il film "The Great Rock´n´Roll Swindle". In fine si stabilizzamo presso la Virgin dove pubblicano i loro lavori già pronti. "God Save the Queen" viene presentata su una chiatta sul Tamigi ed i Pistols suonano ed urlano mentre si sta festeggiando il giubileo per Elizabeth. La festa in barca viene interrotta dai poliziotti per gli insulti alla regina e per l´orgia che era ormai pienamente in atto e vedeva protagonisti i magnifici 4. Nel novembre ´77 ecco l´album "Never Mind the Bullocks - Here´s the Sex Pistols" che arriva subito alla cima delle classifiche. A dicembre parte il tour, che si concluderà con un memorabile concerto il 10 gennaio ´78 a San Francisco. Rotten chiede al pubblico: "non vi sembra di essere stati truffati?" e subito dopo annuncia la fine del gruppo.


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.