peperonity.net
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Text page


placebolove.peperonity.net

->BiOgRaFiA<-

Gli inizi...

I Placebo sono Brian Molko (voce, chitarra), Stefan Olsdal (basso, chitarra e tastiera) e Steven Hewitt (batteria). Uno americano, uno svedese e uno inglese. Non hanno avuto un passato insieme, anche se Molko e Olsdal si sono conosciuti sin dai primi giorni di scuola in Lussemburgo.
Molko si recò a Londra quando aveva 17 anni, a studiare recitazione al Goldsmith´s College. Olsdal, intanto, si spostò into scuola in Svezia. Fu per puro caso che si incontrarono più tardi nelle strade di Londra: Olsdal aveva seguito i suoi genitori in Inghilterra, e stava studiando chitarra al Musicians Istitute nei quartieri operai di Londra. In quel periodo Molko stava lavorando sulle sue aspirazioni musicali, scrivendo canzoni, suonando occasionalmente degli arrangiamenti insieme ad un batterista: Steven Hewitt.
Molko e Olsdal decisero di formare una band. Steve Hewitt che Molko aveva incontrato attraverso un comune amico al Goldsmith´s era anche impegnato con un´altra band chiamata Breed, ma contribuì ai demo iniziali dei Placebo quando il tempo glielo permetteva.
Nella caratteristica alchimia delle band naturali, il trio trovo rapidamente la propria voce e vocabolario, dovendo molto poco alle band di allora seguendo le tendenze del ´Britpop´. Certamente, la loro musica aveva molto in comune con quella dei Sonic Youth, mista all´aspirazione di raggiungere le qualità di PJ Harvey e le emotive estremità che formano il miglior lavoro di Tom Waits. Il risultato, comunque, era totalmente originale e interessante; non c´era veramente nessuna band del tutto uguale ai Placebo.
A causa del suo contraddittorio impegno con i Breed, Hewitt fu sostituito nei Placebo da un batterista svedese: Robert Schultzberg. Comunque Hewitt sembrava quello destinato ad essere il più duraturo nella band, e quindi si riunì ai Placebo nel 1996.
Da quel momento la band ebbe uno straordinario impatto. Cominciando con il loro debutto live al London´s Rock Garden nel gennaio del 95, i Placebo acquistarono un certo audience, che chiaramente non si è identificato solo con la forza della band, ma anche con le loro evidenti contraddizioni.
I Placebo fecero la loro prima registrazione di debutto con Bruise Pristine, realizzato sull´etichetta Fierce Panda nel 95. La band è stata anche costantemente in viaggio, suonando arrangiamenti nel club o musiche per gli spot per pubblicizzare la propria musica. In verità, alla fine del primo anno i Placebo assaporarono il gusto del loro primo tangibile successo quando Come Home, un singolo registrato per l´etichetta Deceptive, arrivò al numero tre nell´indie chart.
Nel gennaio del 96, i Placebo firmarono un contratto con la Hut Recordings. Circa nello stesso periodo, la band venne all´attenzione di David Bowie che, profondamente impressionato dalla loro straordinaria energia e abilità, invitò i Placebo a supportarlo per le date europee del suo concerto.
Il primo album dei Placebo fu registrato a Dublino durante la primavera del 96. Le 10 tracce riguardavano sopratutto il sesso, con nuove versioni di Bruise Pristine e Come Home insieme a Hang On To Your IQ, una canzone che ebbe origine dalle prime demo dei Placebo, registrate con Steve Hewitt agli inizi della band.
L´album di debutto dei Placebo dal titolo omonimo è stato supplicato nell´estate del 96. I Placebo poi sono ritornati alla strada, seguendo le orme dell´anno precedente, questa volta suonando in luoghi affollati in tutta la regione. La band si imbarcò anche in una serie di tour internazionali in America, Germania e Francia nel periodo in cui Hewitt ritornò nella band.
Se ci fosse stato bisogno di una conferma sulla fama crescente, essa arrivò nel gennaio dei 97 con l´uscita di Nancy-boy come singolo. Essa arrivò al numero quattro nella classifica inglese. Lo stesso mese suonarono al Madison Square Garden a New York come invitati speciali nella lista della festa del cinquantesimo compleanno di Divid Bowie.
La band fu molto presente durante l´anno, messa in risalto dal loro stesso tour inglese, culminato con uno spettacolo al London´s Brixton Academy prima di supportare gli U2 in molte delle date europee di Popmart.
I Placebo furono invitati dal produttore esecutivo Michael Stipe per suonare di pezzi accanto ad Ewan McGregor e Eddie Izzard nel film Velvet Goldmine, uscito nell´autunno del 98.
Uscito nell´ottobre del 98, il nuovo album è una raccolta di ´canzoni d´amore´ com´ in una forma o in un´altra, ´crepacuori e malinconie´.
Il vivere fuori dagli occhi del pubblico e in studio di registrazione per mesi fino alla fine di agosto 98 vede Pure Morning, il primo singolo del secondo album, andare dritto al numero quattro nelle classifiche inglesi.
Tra la prima e la secondo metà del 2000 ecco che la band pubblica un nuovo singolo, Taste In Men. che sarà presente nel terzo album intitolato Black Market Music.
Il terzo disco del gruppo è furbo e maturo, e dopo un po´ riesce ad affascinare il pubblico. allontanando tuttavia alcuni dei vecchi fan un po´ delusi dalle nuove sonorità.
Il 21 marzo 2003 esce Sleep With Ghosts, il nuovo disco anticipato dal singolo The Bitter End.
Il 22 ottobre 2004 i Placebo pubblicano la loro prima raccolta di singoli "Once More With Feeling" che contiene 17 successi della band più due brani inediti "Twenty Years" e "I Do".


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top
.